Blog

Vittorio Veneto maratonina Eroica

Stupendo scenario naturale, ben organizzata… Bella insomma, da fare ancora. Qualche saliscendi di troppo per me e Lupo che io ho sentito alla fine sulle gambe.Ho incontrato bella gente durante il percorso. Particolarmente ringrazio un ragazza che dal 1 km è stata a mio fianco fino alla fine sostenendomi nei duri momenti e pensare che poi ho saputo ammalata di Epilessia. Ringrazio mio cognato Devis e moglie Laura per il loro sostegno logistico a Vittorio. Ringrazio Loreta e Carlo che mi hanno portato a Vittorio e sempre vicini. Soddisfatto della corsa anche se dura nella seconda parte. Ancor più soddisfatto del recupero. Alla sera le gambe ok. Veniamo alla squalifica. Questa è e rimane in secondo piano piuttosto del messaggio e simbolo della mia gara. Forse bastava solo un po’ di buon senso. Non avevo finalità di record o classifica.Infatti son partito ultimo per non intralciare nessuno. Bastava vedere Lupo che il mio unico messaggio era sostenere e incoraggiare all’attività sportiva per i malati oncologici e chi fosse in difficolta🤗Insomma lo stesso pensiero della Fidal e CONI affermato in più riprese. Forse qualche giudice ha applicato in senso stretto il regolamento interpretando il medesimo in maniera negativa. Ma il messaggio c’è e rimane e rimane l’impegno del CONI. Grazie a Lupo, mio compagno, che anche ieri mi è stato a fianco e sostenuto. Grazie a tutti🤗Tutti alla mia partenza il 13 aprile a Nove in piazza alle ore 15.00

Ecco il Video dell’arrivo :

https://youtu.be/S03JXy9sc9I

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Related Posts